Mangiare & Bere

Gasthausschild Restaurant
Tiroler Speckknödel
Weinsalon Sichelburg Pfalzen
Gedeckter Tisch mit Bergen Dolomiten

"Un ristorante deve essere più di un semplice posto per mangiare".

Thomas Aichner

Zugbrücke Burg Hocheppan

Taverna del Castel Hocheppan

Il castello fortificato del XII secolo era la sede dei Conti di Appiano. Da qui si dominavano l'intera vallata. 

Castel Hocheppan

Via Castel d’Appiano 16

39050 Missiano / Appiano 
Südtirol

Arrivo e prenotazione

Created with Sketch.
Auto

Appertura: Fine marzo a fine ottobre / Giorno di riposo: Mercoledì / ottobre non è un giorno di riposo

Escursione: Andriano - Castel Hocheppan

Created with Sketch.
Wandern

Difficoltà: media

Inizio: Piazza del paese Andriano
Distanza: 5,0 km
Durata: 2:00 h
Dislivello salita: 233 m
Dislivello discesa: 233 m 

Descrizione generale
Escursione attraverso un bellissimo bosco misto di latifoglie. Lungo il tragitto si gode di un incantevole vista su Bolzano e sullo Sciliar.


Descrizione cammino
Il punto di partenza dell’escursione è la piazza del paese di Andriano. Via Bottai si segue dapprima in direzione Castelforte, per poi svoltare a sinistra, dopo 400 metri, in Via Kripp, raggiungendo il bosco tra le case della Via Hocheppan. Il sentiero marcato (2), oltrepassando la Kraideturm (Torre del gesso), conduce, a tratti in salita, a tratti in pianura, a Castel d’Appiano. La vista su Bolzano e lo Sciliar è incantevole. Dopo una sosta rigenerante alla locanda del maniero e una visita alla cappella con i suoi pregiati affreschi, si rientra ad Andriano lungo il medesimo percorso.  

Escursione:: S. Paolo - Triangolo dei castelli

Created with Sketch.
Wandern

Difficoltà: media

Inizio: Caserma dei Vigili del fuoco S. Paolo
Distanza: 7,9 km
Durata: 4:00 h
Dislivello salita: 400 m
Dislivello discesa: 400 m 


Descrizione generale
Escursione ricca di suggestioni al Triangolo dei castelli di Appiano con incantevoli punti panoramici. 

Descrizione camino
Il cartello riportante l’indicazione per il sentiero n. 12 conduce dal centro del Paese in direzione Missiano, passando accanto alla chiesa gotica di San Paolo. Poco prima di raggiungere Castel Korb, ci s’imbatte nella segnaletica per l’Escursione dei tre castelli con pittogramma. Proseguendo in questa direzione, l’agevole sentiero si arricchisce di arbusti e degli incantevoli scorci di Bolzano e delle Dolomiti. In circa due ore, dopo la breve e più ripida ascesa finale, si giunge al Castel d’Appiano, audacemente eretto su una roccia. La strada si fa quindi più avventurosa, sebbene sempre ben segnalata. Su uno stretto sentiero, a tratti esposto, si scende sui massi di porfido nella gola della Valle d’Appiano. Ca. 60 m di gradini di metallo assicurati conducono gli escursionisti sull’altro lato della forra, verso la rovina Boymont. Sul sentiero boschivo in direzione sud (oltrepassando la deviazione a destra verso Predonico), il cartello indica la strada che scende tra i sassi sino a raggiungere una ripida stradina in asfalto. In 10 minuti si approda alla rovina Boymont, che sorge in una posizione incantevole. Al ritorno, si ripercorre la stradina in asfalto sino ai frutteti e ai vigneti, dove s’incontra la salita che riporta a San Paolo. L’escursione diventa circolare e viene leggermente allungata se dalla rovina Boymont s’imbocca la via n. 8/A, che porta a San Paolo passando per il ristorante Kreuzstein.

 

Burgkapelle Hocheppan

Cappella di castel Hocheppan

Panoramablick Überetsch

Vista panoramica

Romanische Apsis Hocheppan

Apside romanica

Tiroler Knödel Fresko

Mangiatore di "Knödel"

Hinweisschild Pfeil und Bogen

Arco e freccia

Mittelalterliche Trommler

Batterista

Mittelalterlicher Bogenschütze

Arciere

Tiroler Fahne Hocheppan

Bandiera tirolese

Haselburg inmitten grüner Bäume

Ristorante Haselburg

Gli ambienti unici e le aree esterne del castello ospitano oggi un ristorante, così come suggestive sale riunioni, ricreando uno scenario perfetto per eventi e matrimoni più o meno imponenti oppure per una semplice pausa di delizie culinarie sui tetti di Bolzano.

Castel Haselburg

Da Residenza principesca a castello 

del gusto 


Via Kuepach 48
39100 Bolzano
Südtirol

Arrivo e prenotazione

Created with Sketch.
Auto

Giorni di riposo: domenica sera e lunedì

Escursione: Da Seit al Castel Haselburg

Created with Sketch.
Piktogramm Wanderer

Difficoltà: facile 

Inizio: Chiesetta di S. Heinrich a Seit
Distanza: 6,8 km
Durata: 2:12 h
Dislivello di salita: 528 m
Dislivello di discesa: 528 m


Un'escursione varia dalla chiesetta di S. Heinrich a Seit al castello Haselburg a Bolzano.
 
Dal punto di partenza presso la piccola chiesa di St. Heinrich a Seit, si può già intravedere Laives e parte della pianura. A sinistra dell'Adige si vede il Breitenberg, la montagna locale di Laives, a destra dell'Adige si estende il Mitterberg, dietro il quale si trovano i villaggi vinicoli di Appiano e Caldaro. L'escursione al castello di Haselburg inizia sul sentiero n. 3, che si segue fino a quando si passa al sentiero n. 10A. Si arriva così all'Haselburg, un semi-ruin vicino a Bolzano, che si trova sopra il quartiere di Haslach. Nella Haselburg c'è anche un rinomato ristorante. Da qui si ha una splendida vista sul capoluogo di provincia di Bolzano. Il ritorno avviene per la via dell'andata.  

Haderburg Etschtal

Taverna del Castel Haderburg

Arroccato su un ripido spuntone roccioso, Castel Haderburg, o castello di Salorno, troneggia ben in vista sopra la chiusa di Salorno, la stretta della Val d’Adige che demarca la linea di confine tra l’area linguistica tedesca e italiana. 

Castel Haderburg

Il nido dell`aquila

Via Trento 53/c
39040 Salorno
Südtirol

Arrivo e prenotazione

Created with Sketch.
Auto

nessun giorno di riposo

Escursione: Il castello mistico Haderburg

Created with Sketch.
Piktogramm Wanderer

Difficoltà: facile

Inizio: Piazzale delle feste a Salorno
Distanza: 1,1 km
Durata: 0:16 h
Dislivello di salita: 126 m
Dislivello di discesa: 126 m


Descrizione cammino
Si parte dal parcheggio del piazzale delle feste a Salorno. La passeggiata conduce verso il centro del paese. Dopo 100 m si svolta a destra nel “sentiero delle visioni” che con tornanti leggermente in salita e attraverso un bosco di latifoglie porta direttamente all´entrata del castello e, tramite le scale, all´ interno della rocca. “Ossequi a voi!” questo il benvenuto che vi aspetta al castello di Salorno, un luogo dove vivere l´atmosfera medievale e godere il panorama sulla vasta Bassa Atesina. Nel grande cortile interno si trova la mescita medievale dove l´oste del castello vizia i suoi ospiti offrendo pietanze e bevande dei nostri antenati. 

Fonteklaus

"Gasthof" Fonteklaus


Tra sapori e panorami mozzafiato Documentato per la prima volta nel XIV secolo, il nome viene fatto risalire a “fons clausa”, “fonte captata”. Nei secoli a seguire la residenza cambiò più volte proprietario finché, nel 1938, fu acquisita dalla famiglia Gfader e utilizzata come fienile. Dal 1979 la struttura ospita una locanda.

"Ansitz" Fonteklaus

Tra sapori e panorami

Freins 4

39040 Laion
Südtirol

Arrivo e prenotazione

Created with Sketch.
Auto

nessun giorno di riposo

Escursione:

Chiusa-Albions-Fonteklaus-Gudon-Chiusa 

Created with Sketch.
Piktogramm Wanderer

Difficoltà: media

Inizio: Chiusa
Distanza: 10,3 km
Durata: 3:30 h
Dislivello di salita: 656 m
Dislivello di discesa: 656 m


Dal centro prendiamo la via che attraversa il ponte S. Andrea fino alla Residenza Seebegg e alla pietra di Dürer, punto panoramico nel quale il pittore Albrecht Dürer abbozzò nel XIV sec. un disegno della città usato poi come sfondo per la sua famosa incisione su rame “Nemesi”. Proseguiamo seguendo il sentiero n. 5 che porta ad Albions, poi prendiamo il sentiero n. 10 fino alla Tenuta Fonteklaus e infine seguiamo il sentiero n. 4 che ci riporta a Gudon. Sul sentiero n. 7 ritorniamo a Chiusa. 

Friedburg

Pizzeria Friedburg

Sulla via Kuntersweg Dopo aver ampliato via Kuntersweg rendendola percorribile da carrozze, nel 1482 l’arciduca Sigismondo, detto il Danaroso, fece erigere Castel Friedburg a Colma al fine di utilizzarlo come stazione doganale.

Castel Friedburg

Sulla via Kuntersweg

Via Kunter 6
39040 Colma

Südtirol

Arrivo e prenotazione

Created with Sketch.
Auto

nessun giorno di riposo

Escursione: Barbiano-S. Ingenuino-Colma-Barbiano 

Created with Sketch.
Piktogramm Wanderer

Difficoltà: media


Inizio: Barbian
Distanza: 7,9 km
Durata: 2:28 h
Dislivello di salita: 429 m
Dislivello di discesa: 429 m

Da Barbiano camminiamo in direzione San Ingenuino in parte su strada asfaltata, in parte sul nuovo sentiero pedestre (punto di ristoro Saubacherhof) e proseguiamo fino al maso Pennhof. Qui inizia la discesa per Colma (scarpe adeguate!). Seguiamo sempre il sentiero n. 8 che passa vicino alla croce del tempo e ad alcuni masi, e raggiungiamo la strada per San Ingenuino. Attraversiamo la strada, dopo un po’ giriamo a sinistra e proseguiamo fino al maso Reatlhof e ancora al Rio Gander. Superiamo il ponte in prossimità della macelleria ed eccoci arrivati a Colma. Per il ritorno prendiamo il sentiero n. 5 in salita che si snoda in parte attraverso splendide distese prative, superiamo i masi Schintner e Marell fino a “Heilig Grab”, poi attraversiamo la strada e, seguendo sempre il segnavia n. 5, ritorniamo a Barbiano. 

Ansitz Sichelburg Sommer Pfalzen

Ristorante Sichelburg

L` “Ansitz” Sichelburg è il simbolo di Falzes. Essa si caratterizza per la sua struttura a torre con il caratteristico bovindo. 

Ansitz Sichelburg

L´ispirazione incontra la tradizione

Via Castello 1a
39030 Falzes
Südtirol

Arrivo e prenotazione

Created with Sketch.
Auto

Giorni di riposo: Mercoledì e giovedì

Escursione: Sentiero panoramico Falzes 

Created with Sketch.
Piktogramm Wanderer

Difficoltà: facile  

Inizio: Sichelburg
Distanza: 5,2 km
Durata: 2:00 h
Dislivello di salita: 189 m
Dislivello di discesa: 189 m

Dal ristorante Sichelburg nel centro di Falzes camminiamo in direzione ovest fino al maso Tiefenthalerhof. Teniamo la destra e seguiamo il sentiero nel bosco che porta ad una serpentina. A destra i segnavia ci indicano la strada per il Bachstöckl, poi proseguiamo fino a via Kofl. Seguendo il corso di via Ried ritorniamo al ristorante.

Ansitz Rost

Ristorante Rost

Il maso “Ciastel” fu edificato agli inizi del XIV secolo come residenza dei signori von Rost che erano allora immigrati da Livinallongo ed erano al servizio delle monache benedettine di Castel Sonnenburg. 

Ansitz Rost

Residenza nobiliare ladina del tardo medioevo

Ras Costa 6
39030 S. Vigilio di Marebbe
Südtirol

Arrivo e prenotazione

Created with Sketch.
Auto

Giorni di riposo: Mercoledì e giovedì

Restaurant Schloss Neuhaus Gais Südtirol

Ristorante Castel Neuhaus

Medioevo e misticismo Castel Neuhaus sorge su un pendio boscoso a monte di Gais e venne edificato nel XIII secolo dai signori von Taufers. 

Castel Neuhaus

Medioevo e misticismo

39030 Gais
Südtirol

Arrivo e prenotazione

Created with Sketch.
Auto

Giorno di riposo: Richiesta

Escursione: Sentiero culturale Gais 

Created with Sketch.
Piktogramm Wanderer

Difficoltà: facile

Inizio: Gasthaus Sonne / Gais
Distanza: 0,8 km
Durata: 0:30 h
Dislivello di salita: 120 m
Dislivello di discesa: 120 m


Da Brunico si passa verso nord a Gais, dove si può parcheggiare al limite ovest del paese presso lo stradone e l’albergo Sonne (840 m). Si procede sul sentiero 7 in lieve salita, e poi in piano nel bosco fino a Castel Neuhaus (947 m). Tempo di percorrenza: ca. 30 minuti. Possibilità di ristoro nella trattoria sul castello.

Escursione: "Waalweg" Gais 

Created with Sketch.
Piktogramm Wanderer

Difficoltà: facile

Inizio: Gais
Distanza: 5,2 km
Durata: 1:30 h
Dislivello di salita: 124 m
Dislivello di discesa: 124 m


Partendo presso la parrocchia a Gais si segue la Via Talfrieden, si attraversa il ponte sull’Aurino e si va verso est dove un cartello indica il sentiero arginale. Si prosegue per la stessa strada, si passa fra le case e si va verso nordovest in alto fino al bosco dove inizia il sentiero arginale (dal ponte di Gais ca. 20 minuti). Lungo il sentiero arginale pianeggiante si passa per ripidi pendii boscosi finchè si arriva alla fine del sentiero che sbocca, un pezzo più a nord del maso Bärental, in una larga strada poderale. La roggia di Gais ha una lunghezza di 1,5 km. Qui si scende subito a destra e lungo la strada poderale in facile discesa si cammina fra prati e campi a nord del conoide morenico di Gais facendo ritorno in paese.

Museo & visite

Alloggi

Giardini